Strategia opzioni binarie RSI

Eccoci al momento più importante, se segui tutto ciò che trovi in questa guida riesci ad ottenere guadagni dal tuo trading binario già dal 1° GRIORNO.

No, non siamo presuntuosi, semplicemente il trading binario non è un gioco od una scommessa, ma è statistica, quindi, se segui bene una strategia di trading ottieni dei guadagni, se poi ti vuoi solo divertire facendo finta di investire puoi subito aprire il tuo conto di trading e cominciare a scommettere i tuoi soldi…ma poi non ti lamentare se li perdi!

Ammesso che se sei qui cerchi un modo per ottenere guadagni con le opzioni binarie proseguiamo con la guida, ma ATTENZIONE…per ottenere guadagni devi SEGUIRE alla lettera la strategia, non improvvisare: il trading in opzioni binarie non è improvvisazione!

Strategia: parliamo dell’RSI

La strategia che stai per imparare si basa sull’oscillatore RSI (Relative Strength Index) non preoccuparti, anche se non hai mai sentito parlare di oscillatore o di RSI, alla fine di questa guida ti garantiamo che saprai utilizzarlo alla perfezione.

La prima cosa che devi sapere è che non ti serve conoscere la formula su cui si basa l’oscillatore per poterlo utilizzare con successo, infatti, i segnali di entrata a mercato sono grafici e non devi interpretare alcuna formula matematica. Però ci piace essere completi, perciò vogliamo dedicare anche un po’ di spazio alla formula che permette di vedere graficamente l’oscillatore in azione, se ritieni che non sia importante per te, puoi saltare questo approfondimento e passare subito alla descrizione dei segnali.

FORMULA OSCILLATORE RSI

indicatore rsi formulaL’RSI fu ideato da John Welles Wilder che pubblico per la prima volta la descrizione dell’indicatore nel libro “New Concepts in Technical Trading System” (1978). Il buon John pensò bene di migliorare gli indicatori di momentum (indica la forza del mercato misurando la variazione dei prezzi in base ai loro livelli precedenti) che presentano generalmente una certa difficoltà interpretativa: in pratica gli altri indicatori di momentum, quando si verificano movimenti bruschi di prezzo, diventano davvero difficili da interpretare.

L’oscillatore RSI riduce la difficoltà interpretativa riducendo queste distorsioni e quindi si adatta perfettamente al trading binario, soprattutto quello di breve termine (opzioni binarie 30-60-120 secondi)

  • RSI = 100 X U/(U+D)
  • U = media delle differenze di chiusura al rialzo di X giorni
  • D = media del valore assoluto delle differenze di chiusura al ribasso di X giorni

* media del valore assoluto. Per dirla in breve e non in matematichese, quando si parla di sommare la media del valore assoluto si intende sommare il numero privo di segno, in questo caso infatti, visto che si tratta di chiusure al ribasso avremmo un segno negativo, ma visto che dobbiamo fare la media del valore assoluto non teniamo in considerazione il segno 

La linea RSI oscilla tra due estremi “0-100” in tali fasi vengono prese in esame due quote particolari che indicano una fase estrema, cioè una fase in cui il prezzo è stato venduto o comprato di più rispetto al periodo precedente preso in esame. Solitamente il periodo preso in esame, consigliato dallo stesso ideatore, è di 14 periodi (giorni in cui il mercato è aperto), ma puoi ridurre od aumentare i periodi a piacimento, ti consigliamo però di non farlo…14 periodi sono perfetti per dare segnali operativi affidabili.

Quali sono le quote che devi stamparti in testa?

Le quote che indicano una situazione estrema sono:

  • quota 70
  • quota 30

alcuni trader prendono in considerazione anche le quote 80-20, ma in definitiva siamo lì…

la quota 70 indica una zona di iper-comprato…che significa? Semplice, il bene è stato comprato di più rispetto al periodo precedente (di solito 14 giorni)

la quota 30 indica una zona di iper-venduto…il che significa che il bene in questione è stato venduto di più rispetto al periodo precedente.

Segnali di trading dell’RSI

Hai compreso come viene costruito l’oscillatore, ora arriviamo alla parte più importante

L’interpretazione dei segnali

Fai molta attenzione a questa parte perché è fondamentale!

Abbiamo detto che l’RSI presenta due fasi estreme da tenere d’occhio:

  • iper-comprato (quota 70)
  • iper-venduto (quota 30)

quando l’RSI arriva a toccare tali quote devi entrare a mercato, acquistando una opzione binaria Put a quota 70 ed una opzione binaria call a quota 30.

ESEMPIO PRATICO

Acquisto opzione call

Abbiamo preso come riferimento il tasso di cambio euro/dollaro impostando il time frame del grafico in H1, in questo modo ogni sessione ha la durata di 1 ora e possiamo andare a caccia di segnali per investire in opzioni binarie a scadenza giornaliera.

[icon type=”vector” icon=”brankic-icon-magnifier” size=”22″ icon_color=”#237aed” hover_animation=”border_increase” ] Clicca sull’immagine per ingrandire

strategia opzioni binarie RSI acquisto

Come puoi vedere, l’RSI  presenta il segnale di acquisto opzioni binarie call esattamente alle ore 21:00 del 22/gennaio. Attendiamo quindi che la candela successiva al segnale sia effettivamente una candela rialzista, successivamente acquistiamo la nostra opzione binaria.

Dopo 24 ore (25/gennaio ore 21:00) il tasso di cambio è effettivamente aumentato come suggerito dal segnale dell’oscillatore RSI. In questa operazione abbiamo investito 20€ e guadagnato 17€ (85%)

Acquisto opzione put

Anche in questo caso abbiamo preso in considerazione il tasso di cambio euro/dollaro, quindi siamo andati a caccia di un segnale ribassista (RSI quota 70). L’impostazione del grafico è sempre in H1, quindi abbiamo investito in opzioni binarie a scadenza giornaliera.

[icon type=”vector” icon=”brankic-icon-magnifier” size=”22″ icon_color=”#237aed” hover_animation=”border_increase” ] Clicca sull’immagine per ingrandire

strategia opzioni binarie RSI vendita

Anche in questo caso il segnale dell’RSI ha portato ad un guadagno effettivo dell’85%, come nel caso precedente, abbiamo investito 20€ e guadagnato 17€.

Semplice no? Però devi avere alcuni piccoli accorgimenti per migliorare ancora di più le probabilità a tuo favore.

[icon type=”vector” icon=”brankic-icon-number11″ size=”32″ icon_color=”#70d628″ hover_animation=”border_increase” ] 1° SEGRETO: ATTENDERE CONFERMA DAL MERCATO

È il mercato che comanda, tu devi solo seguirlo e metterti in tasca il guadagno, punto. Pertanto, devi essere certo che il movimento successivo si verifichi nella maggior parte dei casi. Per poter aumentare questa probabilità devi semplicemente attendere che la sessione successiva (indicata dalla comparsa della nuova candlestick) vada nella direzione prevista, dopodiché puoi investire.  Facciamo un esempio per chiarire tutto.

[icon type=”vector” icon=”brankic-icon-magnifier” size=”22″ icon_color=”#237aed” hover_animation=”border_increase” ] Clicca sull’immagine per ingrandire

strategia opzioni binarie rsi segnali

il grafico che vedi, in cui è stato impostato l’oscillatore RSI, rappresenta la variazione di prezzo del tasso di cambio eur/usd con time frame M1 (ogni candela che vedi rappresenta il movimento del tasso di cambio che avviene in 1 minuto). Come vedi la linea dell’RSI  nel punto cerchiato in verde, tocca quota 30, subito dopo, cioè nel minuto successivo (candela cerchiata in verde) il segnale di rialzo viene confermato, bene, questo è il momento di agire acquistando una opzione binaria call, nel caso specifico, visto che abbiamo impostato il time frame in M1, devi comprare una opzione binaria 60 secondi call.

Bene, questo è un chiaro esempio di guadagno, infatti, come puoi vedere il tasso di cambio sale nei 60 secondi successivi, quindi allo scadere della tua opzione ottieni il 75% di ciò che hai investito. FACILE VERO?

[icon type=”vector” icon=”brankic-icon-number12″ size=”32″ icon_color=”#70d628″ hover_animation=”border_increase” ] 2° SEGRETO:  IMPOSTARE BENE IL TIME FRAME DEL GRAFICO

Già hai capito cosa si intende per time frame? Cerchiamo di spiegarlo in modo facile perché devi impostare il time frame del grafico in base alla scadenza della tua opzione, o viceversa se preferisci.

Il time frame è l’unità di tempo di una sessione, che viene rappresentata da una candlestick. Se ad esempio vuoi vedere le oscillazioni di prezzo che avvengono in 1 ora non devi fare altro che impostare il time frame in H1 ed il gioco è fatto.

I principali time frame sono:

  • M1 (ogni sessione vale 1 minuto)
  • M5 (ogni sessione vale 5 minuti)
  • M10 (ogni sessione vale 10 minuti)
  • M15 (ogni sessione vale 15)
  • M30 (ogni sessione vale 30 minuti)
  • H1 (ogni sessione vale 1 ora)
  • D1 (ogni sessione vale 1 giorno)
  • W1 (ogni sessione vale 1 settimana)

Ora, risulta scontato che se vuoi investire in opzioni binarie con scadenza ad 1 ora non puoi utilizzare un time frame che ti fa vedere le oscillazioni che avvengono in 1 minuto, infatti, un time frame di questo tipo non ti farebbe capire cosa potrà succedere in 1 ora, ma al massimo ti potrà far capire cosa potrà succedere nei prossimi 5-10 minuti. Per sapere cosa potrebbe accadere nella prossima ora va utilizzato un time frame che va da M5 ad M15.

Relazione tra time frame e scadenza

Bene, per non sbagliare ti consigliamo di seguire questo schema semplice che ti svela che time frame utilizzare in base alla scadenza della tua opzione binaria, in questo modo saprai sempre come impostare il tuo grafico ed eviterai errori.

Opzioni binarie 60 secondi:  Time frame M1

Opzioni binarie 5 minuti: Time frame M1

Opzioni binarie 10 minuti: Time frame M1

Opzioni binarie 15 minuti:  Time frame M5

Opzioni binare 30 minuti: Time frame M5-M10

Opzioni binarie 1 ora: Time frame M5-M15

Opzioni binarie 24 ore: Time frame H1-H4

Opzioni binarie 1 settimana: Time frame D1

Opzioni binarie 1 mese:  Time frame W1

[icon type=”vector” icon=”brankic-icon-number13″ size=”32″ icon_color=”#70d628″ hover_animation=”border_increase” ] 3° SEGRETO: INVESTI SOLO IL 3-5% DEL TUO CAPITALE

Bene, ora poni molta attenzione…hai certamente capito come utilizzare le strategia, ma devi tenere in considerazione un’altra cosa ESTREMAMENTE IMPORTANTE

LA GESTIONE DEL CAPITALE

Se non vuoi rischiare di perdere tutto non devi mai e poi mai investire tutto il tuo capitale in una singola operazione!

La percentuale ottimale va dal 3% al 5% del tuo capitale. Se ad esempio hai 200€ di capitale devi dedicare a ciascun investimento 6-10€. In questo modo diversifichi il capitale e riduci il rischio.

Complimenti! Ora sei in grado di guadagnare con le opzioni binarie!

Prima di fiondarti ad investire devi sapere che non tutti i broker sono uguali. Evita di FARTI TRUFFARE, utilizza solo i broker di opzioni binarie REGOLAMENTATI. Di seguito trovi la tabella dei migliori broker che posseggono la regolare licenza europea e che quindi sono SICURI. Scegli il broker che preferisci, per aiutarti nella scelta abbiamo recensito ciascun broker, testando la piattaforma, l’assistenza clienti ed i metodi di pagamento.

Tab.

PENSAVI FOSSE FINITA? NO! ABBIAMO UN BONUS PER TE!

Abbiamo deciso di regalarti lo studio di 3 mesi GRATIS.

In 3 mesi abbiamo testato una strategia che permette di quintuplicare i profitti a parità di tempo dedicato al trading. Cosa significa?

CHE SE DEDICHI 2 ORE AL GIORNO AL TRADING E GUADAGNI 100€/GIORNO

CON QUESTA STRATEGIA IN 2 ORE AL GIORNO NE PUOI GUADAGNARE 500€/GIORNO

La strategia è spiegata in dettaglio in un ebook che abbiamo appositamente creato. Se vuoi quintuplicare i guadagni e conoscere questa PAUROSA strategia di trading ti basta lasciare la tua email nel box qui sotto indicando come oggetto la parola “BONUS STRATEGIA”.

[icon type=”vector” icon=”fa-icon-signout” size=”32″ icon_color=”#65d615″ hover_animation=”border_increase” ] RICEVI SUBITO GRATIS NELLA TUA EMAIL L’EBOOK CHE CAMBIERà IL TUO MODO DI GUADAGNARE!

BOX